Gentilissimi,

Vi scriviamo queste poche righe per ricordare il funzionamento del 5X1000 per la dichiarazione dei redditi.
Quest’anno gli eventi da affrontare sono stati impattanti sotto tutti i punti di vista. Gli aiuti non sono mancati. Abbiamo avuto il sostegno di moltissime persone. Fortunatamente. Ma ora che l’emergenza sanitaria si prolunga, la stanchezza e le mancanze si sentono. Abbiamo ancora bisogno del vostro supporto.

La raccolta delle quote del 5X1000, negli anni scorsi, ci ha permesso di rinnovare alcune attrezzature importanti per l’assistenza come ad esempio 1 sollevatore, 2 carrelli terapia, 4 carrozzine, mentre nel 2020, abbiamo potuto contare su queste quote per realizzare alcuni presidi per i controlli degli accessi legati alla pandemia sanitaria (termoscanner e nuova portineria) che però saranno di grande aiuto anche quando finalmente si uscirà dell’emergenza.

La Fondazione Cardinal Gusmini è una Onlus, quindi senza scopo di lucro, con una storia centenaria che parte dalla fine del 1200, è parte della nostra Comunità e del nostro territorio.

Ecco perché chiediamo questo piccolo gesto… tanti piccoli gesti insieme possono fare grandi cose!

Se avremo la possibilità di essere la vostra scelta, ecco il Codice Fiscale da inserire nella dichiarazione dei redditi.

In questo anno lungo e faticoso ci siamo trovati spesso a chiedere il vostro aiuto e supporto. Vi ringraziamo di cuore per quanto fatto finora e speriamo che possiate aiutarci a costruire insieme il presente e il futuro di questa Fondazione.

Cos’è il 5X1000?

Il Cinque per Mille (5×1000) indica una quota dell’imposta IRPEF, che lo Stato italiano ripartisce, per dare sostegno, tra enti che svolgono attività socialmente rilevanti (ad esempio non profit e ricerca scientifica). La destinazione è a discrezione del cittadino-contribuente, contestualmente alla dichiarazione dei redditi. Il cinque per mille è la quota di imposta sui redditi delle persone fisiche che il contribuente può destinare agli enti non profit.

Ogni contribuente che effettua questa scelta destina all’ente da lui prescelto il cinque per mille delle proprie imposte effettive (senza trattenute o costi aggiuntivi).
Sottolineiamo che non costa nulla

Come si calcola il 5 per mille?

Il 5 per mille viene calcolato in base alla dichiarazione dei redditi e viene determinato sull’imposta netta Irpef. Viene comunque riscosso dallo Stato, la differenza la fa ciò per cui viene impiegato! Ad esempio, per un reddito annuo lordo di 20.000€ la quota destinabile con il 5×1000 sarà di 24,00€. Se la persona sceglie l’ente a cui destinare il suo 5×1000, l’ente indicato riceverà per intero la quota. Se invece non viene fatta la scelta, la stessa quota (sempre 24,00€) viene ripartita dallo Stato su tutti gli enti che ne hanno diritto. Quindi nell’esempio riportato se viene indicato un Codice Fiscale specifico i 24,00€ arrivano interamente all’ente selezionato.
Se invece non viene specificato un Codice Fiscale i 24,00€ dell’esempio vengono ripartiti tra tutti gli enti iscritti nell’elenco permanente degli enti del volontariato.

Ecco allora un buon motivo per fare la propria scelta!
Un piccolo gesto per te, un grande gesto per noi

***Ricordiamo che questo è solo un esempio per aiutare a capire il funzionamento del 5×1000. I numeri riportati sono puramente indicativi.

Il Consiglio d’Amministrazione

Pubblicato in Comunicazioni